Società

FUTURES: FOCUS SUL COMPARTO ENERGETICO

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono negativi.

Al centro dell’attenzione saranno gli utili del colosso finanziario Morgan Stanley e del corriere internazionale FedEx. Quest’ultima ha riportato risultati superiori alle attese degli analisti eil fatto potrebbe migliorare il sentiment degli investitori, ultimamente preoccupati sui futuri investimenti aziendali a causa delle prospettive di crescita sui tassi d’interesse.

L’attenzione sara’ particolarmente rivolta anche al comparto energetico. Nelle contrattazioni elettroniche il greggio e’ poco variato (il futures con scadenza luglio cede appena 13 centesimi a $69.21 al barile). Alle 16:30 ora italiana verranno comunicati i dati settimanali sulle scorte. Il focus sara’ rivolto particolarmente al livello di riserve di benzina, mentre ci inoltriamo nella stagione estiva, nota per portare sulle strade americane milioni di automobilisti.

L’apparente distensione sulla vicenda del nucleare, con il paccheeto di incentivi offerto dall’UE all’Iran per la sospensione del programma relativo all’arricchimento di uranio, ha ultimamente innescato le vendite sul comparto. Tuttavia la situazione resta ancora molto incerta, e il progetto ambito dalla Corea del Nord, relativo ad un test del lancio di un missili a lunga gittata potrebbe senz’altro comportare un capovolgimento delle condizioni attuali.

Non sono attesi altri dati macroeconomici di rilievo. La sensazione e’ che gli operatori siano gia’ proiettati al meeting della Fed della prossima settimana, in cui verra’ deciso, con ampie probabilita’, un nuovo rialzo dei tassi d’interesse.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sul valutario, l’euro e’ in progresso nei confronti del dollaro a quota 1.2629. L’oro arretra di $1.80 a $578.70 all’oncia. In lieve rialo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 5.14%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 2.50 punti a 1249.90.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in calo di 2 punti a 1568.00

Il contratto sull’indice Dow Jones arretra di 20 punti a 11055.