FUTURES: DELL E AMD RIPORTANO IL BUONUMORE

19 Maggio 2006, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Dopo un’altra giornata negativa, l’ottava consecutiva per il Nasdaq (non accadeva da 12 anni), gli indici sono posizionati per un rialzo, graziealle buone notizie provenienti dal comparto hi-tech.

Nell’after houtdi ieri, il colosso informativo Dell ha diffuso una trimestrale che ha battuto le attese. Il titolo e’ avanzato di circa il 4%. Allo stesso tempo, l’azienda, che ha cessato il rapporto di collaborazione con Intel, ha comunicato che adottera’ i chip della rivale Advanced Micro nei prossimi server, facendo schizzare il titolo di quest’ultima di oltre 14 punti percentuali.

Le due societa’ sembrano dover fungere da traino sull’intero comparto tecnologico (anche se AMD e’ quotata al Nyse), risollevando il Nasdaq dalla recente debolezza che lo ha spinto ad azzerare i guadagni da inizio anno.

Nel mirino degli investitori potrebbe finire anche la farmaceutica Merck, che potrebbe estendere i guadagni di ieri (in cui e’ risultata top performer del Dow), grazie ai commenti positivi sul Gardasil, farmaco contro il cancro cervicale.

Non sono attesi dati economici di rilievo. Nel comparto energetico, il petrolio sta continuando ad avanzare ma il prezzo resta sotto i $70. Nelle contrattazioni elettroniche i futures con scadenza giugno segnano un progresso di 45 centesimi a $69.90.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, in leggero calo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 5.07%. Sul valutario, euro in flessione rispetto al dollaro a quota $1.2752. Ancora debole l’oro: dopo aver ceduto oltre $10 nella seduta di giovedi’, i futures con consegna giugno al momento arretrano di $1.50 a $679.40

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 5.20 punti a 1268.30.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in rialzo di 7.50 a 1602.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 36 punti a 11185.