FUTURES: DEBOLEZZA NEL PREBORSA, DELUDE ADBE

23 Marzo 2006, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono sotto la linea di parita’.

A determinare il sentiment negativo nel preborsa e’ la povera trimestrale del colosso software Adobe System, che potrebbe segnare il secondo debole avvio consecutivo per l’hi-tech (ieri a pesare e’ stata Microsoft per aver posticipato il lancio del nuovo sistema operativo).

L’azienda ha riportato un utile netto in calo per via degli elevati costi legati alle recenti acquisizioni: il titolo cede il 4.40% nel preborsa.

Segnali d’allarme arrivano anche dalla societa’ immobiliare KB Home che, seppur in rialzo sulla scia di utili e ricavi positivi, ha evidenziato un netto calo degli ordinativi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Piu’ tardi in mattinata, alle 16:00 ora italiana, sara’ possibile valutare meglio il comparto con il rilascio del dato sulle vendite di case esistenti di febbraio.

Un’ora prima del suono della campanella che indica l’avvio delle contrattazioni, saranno disponibili gli aggiornamenti dal comparto del lavoro. Le stime degli analisti sono per una leggera flessione delle nuove richieste per sussidi di disoccupazione da 309 mila a 305 mila.

Nel comparto energetico, il petrolio ha riconquistato la vetta dei $62. Al momento i contratti futures con scadenza maggio sono in progresso di 31 centesimi a quota $62.08. Nella giornata di ieri, il greggio aveva registrato un calo di quasi l’1% nonostante il decremento delle scorte.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.69%. In leggero ribasso l’oro (-$1.30): i futures con scadenza aprile sono a quota $550.50 all’oncia. In lieve flessione l’euro nei confronti del dollaro: il cambio e’ a quota $1.2056.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 1.70 punti a 1312.90 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq arretra di 2.5 punti a 1688.50

Il contratto sull’indice Dow Jones cede 12 punti a 11375.