FUTURES: CONTRATTI PIATTI, ATTESA PER DATI MACRO

3 Novembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono appena sotto la linea di parita’.

La giornata sara’ ricca di appuntamenti economici tar cui il dato preliminare sulla produttivita’ del terzo trimestre e gli aggiornamenti dal mercato del lavoro alle 14:30 seguiti dagli ordini alle fabbriche relativi al mese di settembre e l’indici ISM servizi, previsti alle 16:00.

Sempre alle 16:00 e’ atteso l’intervento del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, al Joint Economic Committee in Congress. Gli economisti si aspettano maggiori informazioni su quali saranno le prossime mode della Banca Centrale Usa in material di tassi. Ricordiamo che martedi’ scorso, il FOMC ha portato il costo del denaro al 4%, attuando il dodicesimo rialzo consecutivo.

Alcune preoccupazioni arrivano dal comparto energetico, con il petrolio riportatosi sopra I $60 al barile. In questo momento il futures con consegna dicembre viene scambiato a quota $60.51, in rialzo di 76 centesimi. Nella sessione di mercoledi’, il prezzo del greggio ha chiuso ai minimi di tre mesi, in seguito alla comunicazione del dato sulle scorte rivelatosi superiore alle stime.

Tra le societa’ retail che hanno riportato i dati sulle vendite del mese di ottobre, si sono distinte in positivo American Eagle Outfitters, che ha anche offerto un miglioramento dell’outlook sui profitti del prossimo trimestre, e Costco Wholesale.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati sono in leggero rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 4.60% contro il 4.61% della chiusura di mercoledi’. L’oro avanza di $1.10 a $465.70 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.2052 contro il dollaro.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in calo di 1.80 punti (-0.02%) a 1217.90 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq arretra di 2 punti (-0.12%) a 1607 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones segna un ribasso di 2 punti (-0.02%)a 10484.