FUTURES: CONTRATTI IN RIALZO SU VITTORIA PFIZER

19 Dicembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Le buone notizie giungono dal fronte societario, ed in particular modo, dal colosso farmaceutico Pfizer, schizzato di oltre il 12% nelle contrattazioni del preborsa, dopo aver ricevuto l’approvazione delle licenze sul Lipitor, prodotto chiave dell’azienda il cui blocco ha pesato enormemente sui ricavi del gruppo negli ultimi mesi.

Continuano intanto le operazioni di fusioni e acquisizioni, un segnale particolarmente incoraggiante per le borse. La societa’ utility FPL Group, ha annunciate l’acquisizione di Constellation Energy per un valore complessivo di $11 miliardi. L’operazione dara’ vita ad uno dei maggiori generatori d’energia del Paese.

Nel settore tecnologico, il leader mondiale della ricerca Online, Google, e’ vicino alla chiusura delle trattative con Time Warner per il rilevamento del 5% del portale Web AOL, per un controvalore di $1 miliardo.

Alle notizie societarie positive, si aggiungono quelle provenienti dal comparto energetico, con il petrolio, seppur in rialzo in mattinata, sostanzialmente sotto la soglia psicologica dei $60 al barile.

Per la giornata non sono attesi dati economici, mentre sul fronte degli utili, la catena di negozi di elettronica Circuit City comunichera’ i risultati trimestrali prima dell’apertura.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 9 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, in ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.47%. L’oro avanza di $4.60 a $510.50 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.1986 contro il dollaro

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 avanza di 3.60 punti (+0.28%) a 1277.80 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in rialzo di 2 punti (+0.12%) a 1711.50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 31 punti (+0.28%) a 10953 punti.