FUTURES: CAUTELA NEL PREBORSA, PAUSA DOPO IL RALLY

20 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono in calo (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio in rosso per l’azionario.

Dopo i forti guadagni di ieri, gli operatori assumono un atteggiamento di cautela in vista della decisione della Federal Reserve sui tassi d’interesse Usa (l’incontro avra’ inizio gia’ da oggi a Washington e domani sara’ reso pubblico il comunicato); sono attesi inoltre alcuni dati macro sul comparto immobiliare (nuovi cantieri edili e licenze di costruzione) ultimamente il comparto piu’ sotto pressione a causa della crisi che ha investito gli ormai famosi mutui “subprime”.

Per gli analisti, quella odierna potrebbe essere una giornata di consolidamento, in attesa della decisione della Banca Centrale sul costo del denaro e di un nuovo catalizzatore che possa eventualmente continuare a spingere al rialzo i listini.

Il mercato non si aspetta alcuna variazione dei fed funds (al momento al 5.25%), ma sara’ importante capire l’atteggiamento della Fed in termini di politica monetaria, soprattutto in seguito agli ultimi dati macro che hanno evidenziato un’impennata delle pressioni inflazionistiche, accompagnata da un rallentamento dell’attivita’ manifatturiera.

Le notizie di accordi societari potrebbero offrire comunque un relativo supporto (come del resto e’ accaduto ieri) al trading: il colosso delle assicurazioni American International Group ([[AIG]]) sarebbe pronto a lanciare un’offerta di takeover sulla britannica Prudential PLC ([[PRU]]).

APPENA 299 TITOLI QUOTATI SU BORSA ITALIANA, BEN 5.964 TITOLI QUOTATI SU NASDAQ E NYSE. QUI SU WALL STREET ITALIA TROVI LE QUOTAZIONI IN TEMPO REALE E IL BOOK A 15 LIVELLI DI TUTTE LE AZIONI AMERICANE. CLICCA SU TotalView ALL’INTERNO DI INSIDER

A trattare in progresso nel preborsa sono le azioni della societa’ che produce i computer palmari Palm ([[PALM]]) la quale potrebbe ricevere una proposta d’acquisto da parte di Nokia ([[NOK]]).

Sugli altri mercati, nel comparto energetico il greggio recupera terreno. Nel preborsa i futures con consegna aprile segnano un rialzo di 22 centesimi a $56.81 al barile. Sul valutario euro in leggero calo rispetto al dollaro a quota 1.3284. L’oro e’ in leggero progresso: i contratti sul metallo prezioso avanzano di $1.20 a $655.50 l’oncia. Invariati i titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ fermo al 4.57%.

Alle 13:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 2.70 punti (-0.19%) a 1413.10

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna un calo di 3.00 punti (-0.17%) a 1778.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones arretra di 14 punti (-0.11%) a 12315.