FUTURES: CALMA IN ATTESA DI GM E SUPERINDICE

21 Novembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono invariati.

Gli operatori sono in attesa delle importanti comunicazioni da parte del CEO del colosso automobilistico, n.1 al mondo, General Motors. Stando alle ultime notizie, la societa’ sarebbe intenzionata ad attuare “significative misure” per poter rimettersi in carreggiata. E’ prevista, infatti, la chiusura di diversi impianti GM, come parte integrante di un piano piu’ complesso mirato al taglio dei costi. L’annuncio ufficiale dovrebbe avvenire intorno alle 14:30 ora italiana.

Gli altri titoli da avere sotto controllo sono Nike, in seguito al downgrade emesso sull’azienda leader nell’abbigliamento sportive da parte degli analisti di JP Morgan. Sotto i riflettori anche Campbell Soup, che riportera’ la trimestrale in mattinata, e il colosso aerospaziale Boeing, dopo aver annunciato un contratto per la distribuzione di numerosi aerei, modello 787, per un valore complessivo di $4.6 miliardi.

Alle 16:00 l’attenzione si spostera’ sul fronte macroeconomico, con il rilascio del dato sul Superindice. Le attese sono per un incremento dopo quattro mesi che e’ risultato in calo. Il valore stimato dagli analisti e’ di +0.8.

Nel comparto dell’energia, in rialzo il petrolio, nonostante le rassicurazioni dell’OPEC sulla quantita’ di output da emettere sul mercato in base ale necessita’. Nelle contrattazioni elettroniche, i contratti futures con scadenza dicembre avanzano di 74 centesimi a quota $57.95 al barile.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.47%. L’oro guadagna $2.60 a $488.80 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.1813 contro il dollaro

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 avanza di 040 punti (+0.03%) a 1250.60 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in calo di 050 punti (-0.03%) a 1682.50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 6 punti (+0.06%) a 10788.