FUTURES CALANO DEPRESSI DAI CONTI DI BOFA

20 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Si profila una seduta negativa a Wall Street, con i contratti sui principali indici azionari che quando manca un’ora e mezzo all’inizio delle contrattazioni scambiano in ribasso (vedi quotazioni a fondo pagina).

A deprimere gli operatori sono le notizie giunte dal settore bancario, dove Bank of America ha riportato un’altra perdita trimestrale, che fa seguito a quella annunciata da Citigroup qualche giorno fa. Hanno invece fatto meglio delle stime US Bancorp e Bank of New York Mellon, con quest’ultima che ha chiuso il trimestre con un forte balzo dei profitti a $595 milioni da $66 milioni.

Quanto a BofA ha archiviato il quarto trimestre con una perdita di $0.60 per azione, $0.07 peggio delle previsioni, mentre il fatturato e’ cresciuto del 58.7% anno su anno, attestandosi a $25.4 miliardi contro i $26.84 miliardi del consensus.

Sui risultati hanno pesato i persistenti costi elevati legati al credito, anche se comunque inferiori a quelli del terzo trimestre. I titoli scivolano di oltre l’1%. Tra poco annunceranno i conti Wells Fargo e Morgan Stanley.

Ieri International Business Machines ha riportato conti superiori al previsto sia sotto il profilo degli utili che del fatturato. Le azioni IBM scivolano dell’1.8% al momento.

Sul fronte macroeconomico gli occhi saranno puntati sugli aggiornamenti relativi ai prezzi alla produzione e ai nuovi cantieri edili. La pubblicazione di entrambi i dati e’ prevista alle 14.30 italiane.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico in ribasso le quotazioni del greggio. I futures con consegna febbraio lasciano sul campo $1.22 attestandosi a quota $77.80 al barile. Sul valutario, l’euro si indebolisce a $1.4293 nei confronti del dollaro. In flessione l’oro a $1129.40 l’oncia (-$10.60). Avanzano i prezzi dei Titoli di Stato, con il rendimento sul benchmark decennale che e’ sceso al 3.6700% dal 3.7070% di ieri.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in calo di 7.00 punti (-0.61%) a 1138.70.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna -10.50 (-0.56%) a 1879.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones cede 52 punti (-0.49%) a quota 10618.00.