Società

FUTURES: ATTESO UN BASSO VOLUME DI SCAMBI

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono poco sopra la linea di parita’.

Sui mercati e’ atteso un volume di scambi piuttosto basso: sia il New York Stock Exchange che il Nasdaq chiuderanno le contrattazioni alle ore 1:00 pm locali, ovvero alle 19:00 ora italiana in vista della festivita’ del 4 luglio (domani i mercati saranno completamente chiusi).

Il terzo trimestre inizia con l’inflazione ancora al centro dell’attenzione, soprattutto in seguito alla decisione della Fed di alzare i tassi d’interesse al 5.25% e alle possibili future strette creditizie che saranno legate all’outlook economico.

Due i dati oggi in calendario, entrambi verranno diffusi alle 16:00 italiane: la spesa per le costruzioni di maggio e il rapporto sull’attivita’ manifatturiera (indice ISM) di giugno. Il dato piu’ importante della settimana verra’ rilasciato venerdi’ prossimo, relativo al rapporto occupazionale dell’ultimo mese.

Sul fronte societario, la scena continuera’ ad essere occupata dal settore dell’auto. Il board della casa automobilistica francese Renault ha in programma un meeting per valutare una possibile partnership internazionale con il colosso General Motors e Nissan.
Anche i dirigenti di Nissan hanno fatto sapere che considereranno la proposta avanzata da Kirk Kerkorian, che attraverso il suo fondo Tracinda possiede il 10% di GM.

A fare da contraltare potrebbero essere le deludenti notizie giunte dal settore retail. La societa’ leader del comparto Wal-Mart, a fine settimana ha dichiarato che nel mese di giugno la crescita delle vendite sara’ pari ad un modesto 1.2%, esattamente il livello piu’ basso di quello stimato.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, il greggio cede leggermente terreno. Nelle contrattazioni elettroniche i futures con scadenza agosto segnano un ribasso di 8 centesimi a $73.85 al barile. Sul valutario, l’euro e’ in rialzo rispetto al dollaro a quota $1.2801. L’oro e’ invariato (+20 centesimi) a $616.20 all’oncia. In leggero ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 5.15%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 3.50 punti a 1282.90.

Il contratto sull’indice Nasdaq guadagna 4.75 punti a 1596.25

Il contratto sull’indice Dow Jones avanza di 9 punti a 11256.