FUTURES: ANCORA ACQUISTI NEL PRE-BORSA

16 Settembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Si prospetta una seduta ben intonata per l’azionario americano con i contratti sugli indici borsistici principali che quando manca un’ora e mezzo all’avvio delle contrattazioni scambiano sopra i livelli della vigilia (vedi quotazioni a fondo pagina).

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

L’attenzione e’ incentrata anche quest’oggi sull’economia dopo le parole ottimiste espresse dal numero uno della Federal Reserve Ben Bernanke. In focus anche Adobe Systems che ha annunciato che comprera’ la societa’ Internet Omniture Inc. per $1.8 miliardi, in un accordo che segnera’ la sua maggiore operazione di M&A dall’acquisto di Macromedia, avvenuto piu’ di quattro anni fa.

Settembre e’ quasi sempre stato un mese storicamente nero per i listini azionari, ma quest’anno le cose potrebbero andare diversamente. Oggi il mercato otterra’ ulteriori segnali sullo stato di salute dell’economia. Alle 8:30 e’ prevista la pubblicazione dei dati sui prezzi al consumo, mentre alle 9:15 sara’ la volta della produzione industriale. Alle 19 italiane verra’ invece reso noto il sondaggio del NAHB sul mercato immobiliare.

Sul fronte societario, Rambus ha rivisto al rialzo le prospettive sul fatturato nel terzo trimestre, citando la crescita della domanda di chip. In ambito di conti fiscali, dopo la chiusura dei mercati, il gigante del software aziendale Oracle riportera’ i risultati trimestrali.

Sotto i riflettori dovrebbe finire anche la banca J.P. Morgan Chase, dopo che il chief financial officer Mike Cavanagh ha annunciato che la societa’ potrebbe incrementare il dividendo il prossimo anno se l’economia dovesse continuare a dare segni di miglioramento.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico arretra il greggio. I futures con consegna ottobre cedono $0.17 a $70.76 al barile. Sul valutario, l’euro si rafforza nei confronti del dollaro a quota $1.4669. In progresso l’oro, con i futures con scadenza dicembre in rialzo di $12.10 a $1.018.40. In rialzo i prezzi dei Titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 3.4100% dal 3.4520% di ieri.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in progresso di 4.80 punti (+0.46%) a quota 1050.70.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +4.75 punti (+0.28%) a 1699.75.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 44.00 punti (+0.46%) a 9647.00.