FUTURE USA SOSTENUTI DAI GUADAGNI DEI CHIP

20 Febbraio 2003, di Redazione Wall Street Italia

I future si mantengono ancora in terreno positivo, sebbene lontani dai guadagni messi a segno prima della comunicazione dei dati macroeconomici deludenti.

Dopo la comunicazione dei dati relativi ai sussidi di disoccupazione , al deficit della bilancia commerciale e ai e ai prezzi alla produzione , i contratti hanno limato i guadagni.

Il quadro macroeconomico rivelato dagli indicatori si e’ rilevato decisamente deludente.

Molto negativo il dato relativo al deficit, che si e’ attestato alla cifra record di $44,2 miliardi. Si tratta del valore piu’ alto mai registrato. Negativo anche il dato relativo ai prezzi alla produzione, che hanno registrato un balzo dell’1,6% attestandosi al di sopra delle stime. Cresciuti di 21.000 unita’ i sussidi di disoccupazione.

Attesa per gli altri dati, che saranno comunicati in giornata.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P cresce di 0,20 punti (+0,02%).

Il contratto sull’indice Nasdaq guadagna 2 punti (+0,20%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in rialzo di 7 punti (+0,09%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 100 e rendimenti al 3,87%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA