FUTURE USA POSITIVI IN ATTESA DEI DATI SUL LAVORO

6 Giugno 2003, di Redazione Wall Street Italia

A tre ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono positivi.

Dopo la forbiciata al costo del denaro operata ieri dalla BCE gli investitori torneranno a concentrarsi sul mercato USA. Crescono le prospettive di un nuovo taglio da parte della Fed, che secondo alcuni operatori potrebbe addirittura agire oggi se i dati macro, attesi prima dell’apertura, dovessero essere eccessivamente negativi.

Sul fronte macroeconomico la notizia piu’ importante della giornata sara’ il rapporto sull’occupazione relativo al mese, a sua volta formato dai seguenti 4 dati:

  • occupati del settore non agricolo
  • tasso di disoccupazione
  • paga oraria
  • settimana lavorativa media (media oraria)

Ad un’ora dalla chiusura di Wall Street saranno poi resi noti i dati sul credito al consumo del mese di aprile.

Alle 12:30 (le 6:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 2,80 punti (+0,28%), a 993,50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 5,50 punti (+0,44%) a 1.239,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 25 punti (+0,28%), a 9.065 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 102,30 e rendimenti al 3,28%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA