FUTURE USA GALVANIZZATI DAL PIL DEL TERZO TRIM.

30 Ottobre 2003, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono leggermente negativi.

Sul fronte macroeconomico giornata ricca di dati. Il piu’ importante di tutti, e’ senz’altro quello sul PIL del terzo trimestre (dato preliminare). Il mercato attendeva un robusto +6,0%, la sorpresa ha quasi del clamoroso +7,2%

In linea con le aspettative degli economisti i dati sul mercato del lavoro che ancora manca della spinta che tutti vorrebbero vedere.

Per quanto riguarda la stagione degli utili, i numeri da tenere sotto osservazione oggi sono quelli di: Exxon Mobil (XOM – Nyse), Dynegy (DYN – Nyse), Duke Energy (DUK – Nyse) e Valero Energy (VLO – Nyse)

Sul fronte valutario massima attenzione al discorso del segretario del Tesoro Snow oggi al Senato. E’ soprattutto la politica di cambio da adottare con le monete asiatiche che terra’ con il fiato sospeso gli investitori. Le quote di riferimento per il biglietto verde, rimangono quelle di 108 per lo yen giapponese (XJY) e di 1,17 per l’euro (XEU)

Alle 14:37 (le 8:37 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 5.60 punti (+0,54%), a 1051,90 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 12,50 punti (+0,88%) a 1.434,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 52 punti (+0,53%) a 9.803 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,35%.

Cerchi i Futures S&P500 e Nasdaq Composite IN TEMPO REALE? E’ una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA