FUTURE USA: DOMINA IL SEGNO MENO

17 Dicembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

(WSI) NEW YORK – 17 DICEMBRE – A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono tutti in terreno negativo.

In mancanza di dati macroeconomici di rilievo l’attenzione degli investitori si concentrà sulla tenuta dei listini in vista delle scadenze di venerdì, ultima expiration per futures e opzioni del 2003.

Per quanto rigurada le notizie provenienti dal fronte internazionale pesano gli attentati in Iraq che confermano una volta di più come la guerra al terrorismo sia ancora lunga. Un nuovo caso di SARS scoperto in Asia, preoccupa la borsa di Tokio che accusa un nuovo ribasso pur rimanendo sopra la soglia dei 10.000 punti (Nikkei 225)

Sul fronte valutario stabili i cambi del dollaro con l’euro (XEU) che rimane sopra quota $1,23 e con lo yen (XJY) che staziona sotto quota 108

Tra le notizie da monitorare sul fronte societario, attenzione alle nuove previsioni sul 2004 di E-Trade (ET – Nyse).

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 2.00 punti (-0,19%), a 1071,50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in ribasso di 3,50 punti (-0,25%) a 1.401,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 24 punti (-0,24%) a 10.074 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,20%.

Se vuoi i Futures che vedi in questa pagina IN TEMPO REALE, WSI li fornisce in una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA