FUTURE USA DEBOLI E SENZA DIREZIONE

27 Agosto 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono in terreno negativo.

I movimenti sui contratti quotati al Globex suggeriscono per oggi un’assenza di una direzionalita’ precisa per il comparto equity USA.

In assenza di dati macroeconomici importanti la sessione dovrebbe essere caratterizzata da volumi di scambio relativamente scarsi. Qualche indicazione e’ attesa gia’ da domani con i dati preliminari sul PIL del secondo trimestre e i numeri settimanali sulle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione.

Secondo gli operatori tuttavia sara’ solo la settimana prossima, dopo la festa del Labor Day, il vero inizio dell’attivita’ post-estate. Per il momento i trader rimangono prudenti e impegnati per lo piu’ in operazioni di roll-over con l’approssimarsi della scadenza dei derivati di settembre.

Sul fronte valutario da segnalare la ripresa dell’euro che si e’ riportato sopra quota $1.09 dopo essere sceso sotto $1.08 nella giornata di ieri.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 0.60 punti (-0,06%), a 994,90 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in ribasso di 2 punti (-0,15%) a 1.306,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones cede 5 punti (-0,05%) a 9.326,00 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,48%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA