FUTURE: TRA GLI OPERATORI TORNA LA CAUTELA

6 Gennaio 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni i future sugli indici americani sono in territorio negativo. Dopo il rally di lunedi’, che ha spinto il Nasdaq ai massimi di due anni, oggi tra gli operatori prevale un atteggiamento prudente.

Il mercato e’ inoltre in attesa dei nuovi dati macroeconomici. In calendario alle 16:00 (ora italiana) ci sono gli Ordini alle Fabbriche di novembre e l’Indice ISM Servizi di dicembre.

Sul fronte valutario, il dollaro continua a perdere terreno nei confronti dell’euro. Il cambio tra le due valute nella prima parte della mattina a New York e’ 1.2759.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 2.40 punti (-0,21%), a 1117,60 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in calo di 1,50 punti (-0,10%) a 1.494,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones cede 25 punti (-0,24%) a 10.495 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,34%.

Se vuoi i Futures che vedi in questa pagina IN TEMPO REALE, WSI li fornisce in una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA