FUTURE: TORNA LA PAURA DELLA SOPRAVVALUTAZIONE

22 Ottobre 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono tutti negativi.

Sul fronte macroeconomico giornata priva di dati di rilievo.

Anche oggi quindi investitori concentrati sulle trimestrali delle societa’ quotate. Da tenere sotto osservazione il settore farmaceutico all’interno del quale, tra gli altri, pubblicano i risultati: Eli Lilly (LLY – Nyse), GlaxoSmithKline (GSK – Nyse), Pfizer (PFE – Nyse), Merck (MRK – Nyse), Schering-Plough (SGP – Nyse).

Le altre trimestrali delle societa’ piu’ importanti attese oggi, prima dell’apertura della Borsa, riportano gli utili sono: Bank of New York (BK – Nyse), BellSouth (BLS – Nyse), Black & Decker (BDK – Nyse), DuPont (DD – Nyse), Eastman Kodak (EK – Nyse), JP Morgan Chase (JPM – Nyse), Lucent (LU – Nyse), McDonald’s (MCD – Nyse) e Time Warner (TWX – Nyse)

A mercati chiusi sono da verificare i numeri di: Ariba (ARBA – Nasdaq), Citrix Systems (CTXS – Nasdaq), Computer Associates (CA – Nyse), EDS (EDS – Nyse), KLA-Tencor (KLAC – Nasdaq).

Sul fronte valutario stabile il dollaro sullo yen (XJY), da due giorni in lotta con quota 110, in recupero l’euro (XEU) che si riporta in prossimita’ di quota 1,17.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 4.90 punti (-0,47%), a 1046,70 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in ribasso di 8,00 punti (-0,56%) a 1.419,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 40 punti (-0,41%) a 9.772 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,32%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA