FUTURE: SUI MERCATI USA PROSEGUE IL RALLY

19 Ottobre 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’apertura delle borse i future sugli indici americani sono positivi.

A diffondere l’ottimismo sui mercati americani sono i buoni risultati trimestrali pubblicati da IBM e il nuovo calo dei prezzi petroliferi. Il colosso informatico nell’after hour di lunedì ha pubblicato utili migliori delle attese e ha alzato le previsioni sui risultati futuri. Buona inoltre la trimestrale e l’outlook di Texas Instruments.

Intanto continua a scendere il prezzo del petrolio. Il prezzo del greggio sul mercato elettronico e’ in calo di $62 centesimi a $53.05. Lunedi’ il perzzo e’ sceso di $1.26. Il calo registrato in due giorni dalla quotazione del petrolio e’ di quasi il 4%.

Sul fronte economico, la giornata si profila piuttosto rica di appuntamenti. Particolarmente atteso e’ il dato di settembre sui prezzi a consumo, in calendario alle 14:30 ora italiana. Alla stessa otra saranno pubblicati i numerid su nuovi cantieri edili e e licenze di costruzione.

Sugli altri mercati, sono in lieve ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.06% contro il 4.05% della chiusura di lunedi’. L’oro guadagna $1.00 a $418.6 all’oncia e il dollaro viene scambiato a 1.2505 contro l’euro.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in progresso di 4.50 punti (+0.40%) a 1117.50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 12 punti (+0.82%) a 1469.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 39 punti (+0.39%) a 9984 punti.