FUTURE: SUI MERCATI PREVALE LA CAUTELA

13 Luglio 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’apertura delle contrattazioni i future sugli indici americani sono leggermente positivi.

L’attenzione del mercato e’ concentrata sugli utili societari, che cominciano ad entrare nel vivo della stagione. Oggi sono in calendario, tra le atre, le trimestrali delle blue chip Johnsono & Johnson ed Intel.

Quest’ultima, in particolare, pubblichera’ i risultati del secondo trimestre dopo la chiusura delle borse. Gli analisti sono fiduciosi che l’azienda centrara’ le previsioni annunciate alcune mesi fa, ma presteranno molta attenzione ai commenti che seguiranno la presentazione del bilancio.

I recenti profit warning di societa’ di softwaer e la nota negativa diffusa lunedi’ da Merrill Lynch sul settore dei semiconduttori hanno alimentato le preoccupazioni del mercato sui titoli tecnologici. La trimestrale di Intel e’ vista come una cartina di tornasole sullo stato di salute dell’hi-tech.

Un altro elemento importante monitorato dagli operatori e’ l’andamento del prezzo del petrolio. Il calo registrato nel pomeriggio di ieri, sotto la soglia dei $40 al barile, ha favorito il parziale recupero dei listini azionari. In questo momento il greggio cede 37 centesimi a $39.13 al barile.

Sugli altri mercati, sono in ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.47% contro il 4.44% della chiusura di lunedì. In recupero il dollaro, che contro l’euro viene scambiato a 1.23.63. In netto calo, infine, la quotazione dell’oro, che cede $4.10 a $404.30 all’oncia.

Sul fronte economico, i dati previsti oggi sono bilancia commerciale e budget del tesoro.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in progresso di 0.9 punti (+0.08%) a 1.114.3 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 3.5 punti (+0.24%) a 1.435.5.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in aumento di 5 punti (+0.05%) a 10230 punti.