FUTURE: SEGNALI POSITIVI IN ATTESA DEI DATI MACRO

27 Maggio 2004, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’apertura delle borse i future sugli indici americani sono in lieve rialzo.

Il buon andamento dei mercati oltreoceano e il calo del prezzo del petrolio sono alcuni degli elementi che nelle prime battute della mattinata stanno sostenendo gli ordini di acquisto.

Positivo, inoltre, l’effetto sui mercati dell’upgrade di Coca-Cola da parte di UBS. La banca d’affari ha alzato il rating sul colosso delle bibite da Neutral a Buy, esprimendo un giudizio favorevole sulle iniziative di marketing e sull’innovazione strategica del gruppo.

Ma l’attenzione degli operatori e’ concentrata sugli indicatori economici, che dovrebbero fornire nuovi segnali sulle eventuali mosse della Fed sui tassi d’interesse. Alle 14:30 ora italiana saranno diffuse le cifre sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione e, soprattutto, sara’ pubblicato il dato rivisto sul Prodotto Interno Lordo del primo trimestre.

Gli economisti si aspettano una revisione al rialzo dell’indicatore, che dovrebbe passare dal +4.2% della versione preliminare al +4.5%. Importante, inoltre, all’interno del rapporto sul PIL sara’ il Deflettore, che fornisce una misura dell’andamento dei prezzi.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 2.5 punti (+0.22%) a 1.118.5 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 5 punti (+0.34%) a 1.460.5 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 24 punti (+0.24%) a 10144 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4.68%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.2156.