FUTURE: SEGNALI POSITIVI DAI CONTRATTI AMERICANI

21 Giugno 2004, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’avvio delle contrattazioni i future sugli indici americani sono positivi, ma in lieve flessione rispetto alla rilevazione precedente.

L’attenzione del mercato e’ concentrata sul settore finanziario, dove proseguono intense le operazioni di fusioni e acquisizioni.

Wachovia Securities, quarto gruppo bancario statunitense, ha annunciato che acquistera’ SouthTrust attraverso uno scambio di azioni. Il valore complessivo dell’operazione e’ valutato a $14.3 miliardi.

Sul fronte degli utili, cresce l’attesa per le trimestrali dei gruppi finanziari Morgan Stanley e Goldman Sachs, che pubblicheranno i risultati martedi, prima dell’apertura delle borse.

Buone notizie anche dal comparto hi-tech. La banca d’affari J.P. Morgan Securities ha alzato le previsioni sul fatturato del secondo trimestre di Intel, la prima societa’ di chip al mondo. Oggi non sono attesi dati macroeconomici.

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 1.7 punti (+0.15%) a 1.135.7 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 6 punti (+0.41%) a 1.474.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 18 punti (+0.17%) a 10415 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4.69%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.2095.