FUTURE POSITIVI MA SENZA ENTUSIASMO

28 Agosto 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono in terreno positivo.

Sul fronte macroeconomico oggi oltre ai consueti dati settimanali sulle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, e’ atteso il dato preliminare sul PIL del secondo trimestre.

Contrariamente a quanto potrebbe suggerire il termine “preliminare”, non si tratta della prima fotografia del Prodotto Interno Lordo del trimestre bensi’ della seconda. Il dato e’ comunque molto importante considerato il fatto che ad aumentare e’ l’attendibilita’ rispetto alla prima rilevazione.

Osservato speciale sara’ come sempre la componente legata ai consumi che costituisce i 2/3 del PIL totale.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 0.80 punti (+0,08%), a 996,50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 0,50 punti (+0,04%) a 1.320,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 9 punti (+0,10%) a 9.332 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,53%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA