FUTURE NEGATIVI DOPO WARNING DI NOKIA

17 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici Usa sono saldamente in territorio negativo.

Pesano, in particolare, il warning sulle vendite del trimestre in corso lanciato da Nokia (NOK) e le deboli prospettive sulla spesa in Information Technology annunciate ieri da IBM nel corso della conference call sul bilancio trimestrale.

Sul fronte macroeconomico, oggi sono attesi i dati sul comparto immobiliare (Nuovi cantieri edili, Licenze di costruzione), occupazione (Sussidi di disoccupazione) e manifatturiero (Philadelphia Fed).

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 10,30 punti (-1,04%), a 984,80 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in calo di 23,50 punti (-1,74%), a 1.272,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones accusa un ribasso di 93 punti (-1,02%), a 8.995 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 97,03 e rendimenti al 3,90%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA