FUTURE: MODERATO OTTIMISMO DAI CONTRATTI USA

16 Giugno 2004, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’avvio delle contrattazioni i future sugli indici americani sono stabili, leggermente al di sopra della linea di parita’.

Le cifre incoraggianti emerse martedi’ dal dato sull’inflazione continuano a fornire un sostegno ai mercati Usa. Nel mese di maggio l’indice dei prezzi al consumo “core” (depurato delle componenti piu’ volatili, quali alimentari ed energetiche) e’ salito di un modesto 0.2%, in linea con le previsioni degli analisti.

Le preoccupazioni su un aumento pronunciato dei prezzi e su un conseguente intervento aggressivo della Federal Reserve sui tassi d’interesse nelle ultime settimane erano state il principale elemento a condizionare l’attivita’ dei mercati.

Non hanno sortito effetti significativi gli ultimi dati sul comparto immobiliare. Nel mese di maggio i nuovi cantieri edili negli Stati Uniti sono saliti dello 0.7% a quota 1.97 milioni di unita’ (dato annualizzato).

L’indicatore e’ risultato leggermente migliore delle aspettative del mercato. Gli economisti si aspettavano in media un valore di 1.95 milioni. Bene anche le licenze di costruzioni, cresciute del 3.5% a quota 2.08 milioni (consensus 1.97 milioni): e’ il dato migliore degli ultimi 31 anni.

Alle 15:15 ora italiana sara’ pubblicato il dato, sempre di maggio, su produzione industriale e capacita’ di utilizzazione degli impianti. Molto atteso, infine, e’ il Beige Book, il rapporto bimestrale della Federal Reserve sull’attivita’ economica Usa.

Sul fronte degli utili, il colosso software Oracle nell’after hour di martedi’ ha riportato risultati trimestrali migliori delle attese. Il titolo e’ tuttavia debole nel preborsa, dopo che l’azienda ha tagliato le previsioni sull’anno ficale 2004.

Dopo le cifre molto positive riportate martedi’ dalla banca d’affari Lehman Brothers, l’attenzione degli operatori oggi e’ concentrata su Bear Stearns, che pubblichera’ il bilancio prima dell’apertura delle borse. Ha battuto le previsioni degli analisti su utili e fatturato la prima catena retail Usa dell’elettronica Best Buy. [Vedi decine di azioni in movimento segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 12 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il
link INSIDER]

Alle 14:50 (le 8:50 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in progresso di 1.6 punti (+0.14%) a 1.135.3 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 2 punti (+0.13%) a 1.487.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 8 punti (+0.08%) a 10390 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4.72%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.2056.