FUTURE: MERCATI USA CAUTI DOPO I RECENTI RALLY

15 Novembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’apertura delle borse i future sugli indici americani sono di un soffio sopra la linea di parita’.

Dopo il forte rally dei listini registrato la settimana scorsa, e’ molto probabile che sui mercati si assista ad alcune prese di beneficio. L’umore degli operatori resta pero’ improntato all’ottimismo.
Le cifre incoraggianti emerse dai bilanci societari, i miglioramenti registrati dagli indicatori economici e il calo dei prezzi petroliferi dovrebbero favorire un’ulteriore espansione degli indici.
Sul fronte societario, da segnalare il forte calo di MicroSoft. Il ribasso del gigante software dipende dal fatto che oggi il titolo inizia a trattare ex-dividend. Tra le societa’ che pubblicheranno gli utili questa mattina, molto attesa e’ la trimestrale di Lowe’s, seconda societa’ retail Usa di prodotti per la casa.

Passando agli indicatori economici, l’unico dato oggi in calendario riguarda il NY Empiere State Index. Il dato, che da’ una misura sull’andamento del settore manifatturiero nell’area di New York, sara’ pubblicato alle 14:30 ora italiana.
Sugli altri mercati, sono in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.18% contro il 4.20% della chiusura di venerdi’. L’oro guadagna $1.9 a $440.2 all’oncia, il petrolio cede 72 centesimi a $46.60 al barile e il dollaro viene scambiato a 1.2952 contro l’euro.

Alle 13:40 (le 7:40 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in aumento di 1.2 punti (+0.10%) a 1183 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 1 punto (+0.06%) a 1556.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 7 punti (+0.07%) a 10539 punti.