FUTURE: LIEVE OTTIMISMO DAI CONTRATTI USA

26 Luglio 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ora dall’apertura delle borse i future sugli indici americani sono in lieve rialzo.

Una nota di buonumore e’ arrivata dal fronte societario, dove proseguono le operazioni di fusioni e acquisizioni. Il gruppo farmaceutico Mylan Laboratories, il primo in Usa nel ramo dei farmaci generici, acquistera’ la Britannica King Pharmaceuticals per $4 miliardi.

L’attenzione degli operatori resta comunque concentrata sugli utili. Le cifre contrastate fin qui emerse dai bilanci societari e l’outlook non brillante delineato dalle aziende finora ha messo sotto pressione gli indici azionari.

Gli operatori sono preoccupati di un rallentamento della crescita dei profitti nella seconda meta’ dell’anno. Le incertezze su tassi d’interesse, petrolio e questioni geopolitiche sono poi ulteriori elementi che frenano le decisioni di investimento.

Per quanto riguarda gli indicatori economici, l’unico dato oggi in calendario e’ quello relativo alle vendite di case esistenti di giugno (16: 00 ora italiana). Le attese degli analisti sono per un valore di 6.65 milioni di unita’ (dato annualizzato).

Sugli altri mercati, sono in ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.46% contro il 4.43% della chiusura di venerdi’. Il dollaro viene scambiato a 1.2154, l’oro guadagna $1.7 a $392.20 e il petrolio cede 13 centesimi a $41.58.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 1.9 punti (+0.18%) a 1.087.4 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in progresso di 6 punti (+0.44%) a 1.384.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 14 punti (+0.14%) a 9969 punti.