FUTURE: IL DATO OCCUPAZIONE SCATENA GLI ACQUISTI

2 Aprile 2004, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’apertura delle borse, i future sugli indici americani sono in netto rialzo.

L’ondata di acquisti si e’ scatenata dopo la pubblicazione del rapporto sull’occupazione, risultato nettamente migliore delle previsioni.

Nel mese di marzo nel settore non agricolo sono stati creati 308.000 nuovi posti di lavoro. Il consensus degli analisti era per una crescita di 123.000 unita’. Il tasso di disoccupazione e’ tuttavia salito al 5,7%, contro il 5,6% stimato.

Il mercato del lavoro Usa e’ l’osservato speciale degli operatori finanziari, dal momento che finora e’ il comparto che piu’ ha stentato a manifestare segnali di concreto miglioramento.

Le preoccupazioni riguardano gli eventuali contraccolpi che potrebbero manifestarsi sul fronte dei consumi, aggregato che conta per i due terzi del prodotto interno lordo americano.

Alle 15:45 (le 8:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 9.4 punti (+0.83%) a 1.143,0 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ guadagna 23 punti (+1.58%) a 1.481.5 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones avanza di 91 punti (+0.88%) a 10.460.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4.12%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.2204.