FUTURE: DOPO IL SELLOFF TORNANO GLI ACQUISTI

30 Marzo 2005, di Redazione Wall Street Italia

A quasi due ore dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Dopo il selloff delle ultime giornate, che martedi’ ha portato gli indici azionari ai minimi del 2005, sui mercati americani tornano i primi acquisti. Molti investitori ritengono che gli indici si trovino in una situazione di ipervenduto, considerando l’andamento dell’economia, e cercano opportunita’ per rientrare sul mercato.

Molto attesi oggi sono i dati definitivi sul Prodotto Interno Lordo del quarto trimestre 2004. Le stime degli economisti sono per una crescirta del Pil del 4%, livello superiore al 3.8% della rilevazione precedente. L’indicatore sara’ pubbliato alle 15:30 ora italiana.

Intanto continua a sollevare preoccupazioni il petrolio, che martedi’ e’ tornato a guadagnare terreno. Alle 17:30 saranno pubblicati i dati settimanali sulle scorte di greggio. Il future sul petrolio con scadenza maggio in questo momento cede 2 centesimi a $54.21 al barile.

Sul fronte societario, buone notizie dal settore hi-tech. Micron Technology, n.3 al mondo dei chip di memoria per computer, ha riportato risultati trimestrali migliori delle attese. L’azienda ha realizzato un profitto, contro la perdita registrata nello stesso periodo dell’anno precedente.

Nel frattempo continua la battaglia per il takeover di MCI, il giorno dopo che il gruppo telecom ha accettato la nuova offerta di Verizon. Il board di Qwest Communications (rivale di Verizon per il controllo di MCI) infatti oggi si riunira’ per considerare l’opportunita’ di alzare di nuovo il proprio prezzo di offerta.

Sul fronte degli utili, il gruppo retail Best Buy ha rimandato a venerdi’ la pubblicazione dei risultati di bilancio. La trimestrale era attesa per oggi.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in lieve rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.57% contro il 4.59% della chiusura di lunedi’. L’oro guadagna $0.3 a $428.9 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.2952 contro il dollaro.

Alle 14:45 (le 7:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 2.5 punti (+0.22%) a 1172.5 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 1.5 punti (+0.10%) a 1478.5 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 21 punti (+0.20%) a 10458 punti.