Future Dax: ottava tutta in positivo, Trichet alza stime crescita Pil 2010

14 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Questa volta il vento dell’Est che ha soffiato sui mercati europei ha portato buone notizie. I numeri crescenti delle esportazioni cinesi, la revisione la rialzo del Pil giapponese e la riduzione della disoccupazione in Australia. Poche invece le rilevazioni macro significative in Occidente per tastare il polso della ripresa. Intanto nella consueta conferenza stampa successiva alla decisione della Banca Centrale Europea di lasciare invariato il costo del denaro ai minimi storici, il numero uno dell’istituto Jean-Claude Trichet ha rivisto al rialzo le stime di crescita del Pil per il 2010 affermando che i livelli di inflazione resteranno contenuti. Attese in settimana le indicazioni provenienti dal bollettino mensile sull’economia, elaborato dalla BCE. A distendere il sentiment degli investitori ci ha pensato anche l’agenzia di rating Mooyd’s, che ha allentato le tensioni sulla solidità delle banche europee. L’agenzia infatti ha segnalato che gli “stress test” condotti su 30 Istituti europei confermerebbero una sostanziale solidità rispetto al problema di una eventuale esposizione al debito pubblico ed ai prestiti privati dei Paesi a “rischio”, i cosiddetti PIGS (Grecia, Portogallo, Spagna ed Irlanda). Moody’s segnala che le perdite potenziali ed i rischi connessi potrebbero essere assorbiti con gli attuali livelli di capitalizzazione delle banche europee, senza che si renda necessario un aumento di capitale. Il livello medio del capital ratio sarebbe infatti superiore al 9%. Il future sull’indice Dax intraprende così una salita che lo porta a rompere al rialzo le medie mobili a 21, 34 e 55 giorni mettendo a segno una performance settimanale positiva del 2,60%. Il derivato tedesco archivia così l’ottava a 6.043,5 punti dopo essere salito fino al top 6.094. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di resistenza individuata a 6.159 e successiva a 6.216,5. Supporto a 5.921.