FUTURE: CONTRATTI USA SULLA LINEA DI PARITA’

23 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono sulla linea di parita’.

Dopo il forte rally della settimana scorsa, il maggiore da sei mesi, e in assenza di dati macroeconomici di rilievo, sui mercati prevale la moderazione. Gli operatori non si sbilanciano in vista della pubblicazione delle minute sul meeting della Fed svoltosi il 3 maggio. Il documento ufficiale, che sara’ pubblicato martedi’, potrebbe fornire indicazioni sulle prossime mosse della Bnaca centrale Usa in materia di tassi d’interesse.

Sul fronte societario, sotto i riflettori Apple Computer: il Wall Street Journal riporta che l’azienda potrebbe usare chip Intel nella linea di computer Macintosh. Le due societa’ non hanno commentato l’indiscrezione.

La societa’ di intrattenimento Pixar Animation Studios potrebbe guadagnare terreno grazie a una nota positiva di Pudential. La banca ha alzato il rating sul titolo a “overweight” da “neutral weight.”

Buone notizie dal settore hi-tech: Citigroup ha espresso commenti positivi sul settore dei semiconduttori.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati sono in lieve ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.14% contro il 4.13% della chiusura di venerdi’. L’oro e’ in calo di $0.2 a $417.5 all’oncia, il petrolio cede 42 centesimi a $48.23 al barile e l’euro viene scambiato a 1.2552 contro il dollaro.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 0.3 punti (+0.03%) a 1190.5 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 avanza di 1 punto (+0.07%) a 1531.5 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 3 punti (+0.02%) a 10486 punti.