FUTURE: CONTRATTI USA STABILI IN TERRENO POSITIVO

6 Aprile 2005, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Anche oggi favorisce il clima ottimistico dei mercati il calo del petrolio. Il contratto future con scadenza maggio cede 26 centesimi a $55.78 al barile. Molto attesi sono i dati sulle scorte di greggio, in calendario alle 16:30. Il consensus di Reuters Research per la settimana che si e’ conclusa l’1 aprile e’ per un aumento delle scorte di 2.2 milioni di barili.

Sul fronte societario, ancora warning dal settore software. Siebel Systems, societa’ leader di applicazioni CRM, ha annunciato che per il primo trimestre si aspetta un fatturato inferiore alle attese. Delude sugli utili trimestrali Research In Motion, la societa’ produttrice del BlackBerry.

Sotto i riflettori anche Dell, che giovedi’ terra’ un incontro con gli analisti per fare il punto sulle condizioni dell’azienda. Per quanto riguarda MCI, la societa’ ha deciso di accettare l’offerta di Verizon contro quella piu’ elevata di Qwest Communications. MCI ha dichiarato che l’offerta di Verizon offre piu’ garanzie; quella di Qwest non appare molto ben vista dai clienti di quest’ultima.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in lieve rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.44% contro il 4.46% della chiusura di martedi’. L’oro cede $0.9 a $425.1 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.2804 contro il dollaro.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 1.8 punti (+0.15%) a 1187.1 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 3 punti (+0.20%) a 1494.5 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones avanza di 15 punti (+0.15%) a 10495 punti.