FUTURE: CONTRATTI USA POCO SOPRA LA PARITA’

5 Aprile 2005, di Redazione Wall Street Italia

A quasi due ore dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono leggermente positivi.

L’attenzione degli operatori resta concentrata sul petrolio, che lunedi’ si e’ spinto al nuovo massimo storico di $58.28 al barile. La possibilita’ di un nuovo aumento della produzione da parte dell’Opec e le attese di un aumento dei dati sulle scorte (in calendario mercoledi’) oggi tengono il prezzo del greggio moderatamente contenuto. Il future con scadenza maggio cede 31 centesimi a $56.70 al barile.

Molto atteso e’ l’intervento che terra’ in giornata Alan Greenspan, presidente della Federal Reserve, sull’energia. Gli operatori cercano di avere idee piu’ chiare sull’impatto che il caro petrolio ha finora avuto e (verosimilmente) avra’ sull’inflazione per meglio prevedere le prossime mosse della Fed in materia di tassi d’interesse.

Sul fronte societario, alcune indiscrezioni riferiscono che ChevronTexaco sarebbe intenzionata a vendere attivita’ di Unocal (target di takeover del gruppo) per un valore di $2 miliardi.

Passando alla vicenda Morgan Stanley, di recente sotto i riflettori per importanti cambiamenti ai vertici e contestazioni interne da parte di dirigenti e azionisti, l’azienda ha dichiarato di escludere di essere un obiettivo di takeover da parte di grossi gruppi finanziari Usa. Il Wall Street journal riporta inoltre che la societa’ effettuera’ uno spin off della divisione delle carte di credito Discover.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in lieve ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.47% contro il 4.46% della chiusura di lunedi’. L’oro cede $0.9 a $425.1 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.2804 contro il dollaro.

Alle 13:45 (le 7:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 1.6 punti (+0.14%) a 1174.3 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 4 punti (+0.27%) a 1498 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones avanza di 18 punti (+0.17%) a 10458 punti.