FUTURE: CONTRATTI USA INTORNO ALLA PARITA’

19 Marzo 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono intorno alla parita’.

L’attenzione del mercato e’ ancora concentrata sulle questioni legate al terrorismo. Gli operatori guardano con attenzione agli sviluppi dei combattimenti in corso in Pakistan tra forze del Paese e truppe di Al-Qaeda. Il n.2 dell’organizzazione di Bin-Laden potrebbe trovarsi nella regione in cui avvengono i combattimenti.

Passando ai temi piu’ strettamente finanziari, i titoli petroliferi restano al centro dell’attenzione degli investitori. Morgan Stanley ha emesso una nota positiva sul comparto energetico e ha alzato il rating sul colosso italiano ENI.

L’andamento dei mercati nella seduta odierna dovrebbe continuare ad essere volatile, considerando che oggi scadono i contratti futures e le opzioni. L’indice della volatilita’ VIX nell’ultima settimana e’ balzato ai massimi di 5 mesi.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in invariato a 1.122,00 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 1.00 punti (+0.07%) a 1.426,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 5 punti (+0.05%) a 10.290.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 3.76%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.2335.