FUTURE: CONTRATTI SUGLI INDICI USA PIATTI

22 Aprile 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono intorno alla linea di parita’.

Dopo la due giorni di Alan Greenspan al Congresso, in cui il Governatore della Fed ha lasciato intendere che i tassi potrebbero essere rivisti presto al rialzo, l’attenzione degli operatori torna a concentrarsi sugli indicatori economici.

Alle 14:30 ora italiana sara’ pubblicato il dato sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione relativo alla settimana scorsa e l’indice dei prezzi alla produzione di marzo. Alla stessa ora di domani sara’ la volta degli ordini di beni durevoli di aprile.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 1.60 punti (-0.14%) a 1.121, 0 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 perde 0.5 punti (-0.03%) a 1.448.0 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 16 punti (-0.16%) a 10.284.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4.41%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.1873.