FUTURE: CONTRATTI SUGLI INDICI USA IN ROSSO

28 Aprile 2004, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’apertura delle borse i future sugli indici americani sono in territorio negativo.

Le preoccupazioni su un aumento dei tassi d’interesse continuano a fare da contro altare alle cifre incoraggianti che arrivano dal fronte economico e societario. Oggi non sono attesi dati macro.

Densa di appuntamenti sara’ pero’ la seduta di domani. I dati in calendario sono employment cost index, sussidi di disoccupazione, help wanted index e, soprattutto, prodotto interno lordo: gli economisti stimano in media che nel terzo trimestre il Pil Usa e’ cresciuto del 5%.

Passando alle notizie societarie, hanno riportato risultati trimestrali migliori delle attese McDonald’s e RF Micro Devices. In giornata pubblicheranno gli utili, tra le altre, Boeing, Bristol-Myers Squibb e ConocoPhillips.

Come atteso dagli operatori, il colosso media Comcast ha annunciato di aver ritirato l’offerta di takeover per Disney. La societa’ ha inoltre approvato un piano di buyback per $1 miliardo.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 4.50 punti (-0.40%) a 1.133,6 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 cede 7 punti (-0.47%) a 1.477.5 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 40 punti (-0.38%) a 10.427.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4.39%. Sul fronte valutario, nella prima mattinata a New York il cambio euro/dollaro e’ 1.1916.