FUTURE: CONTRATTI STABILI INTORNO ALLA PARITA’

11 Febbraio 2005, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i future sugli indici Usa sono sono vicini alla linea di parita’.

Nonostante la trimestrale non brillante pubblicata nell’after hour di giovedi’ da Dell, sui mercati Usa prevale un cauto ottimismo. A diffondere il buonumore sono le notizie sulle operazioni di fusioni societarie: sotto i riflettori anche oggi il possibile merger Verizon-MCI.

Nel quarto trimestre 2004 il colosso dei PC Dell ha riportato utili per azione leggermente migliori delle attese, ma ha deluso sul fatturato e sulle previsioni per il 2005. L’outlook non brillante solleva preoccupazioni sulla crescita della domanda dei consumatori per personal computer.

Il Wall Street Journal riferisce che le trattative per un’eventuale fusione tra Verizon ed MCI stanno proseguendo. L’articolo riporta che molto probabilmente le due societa’ annunceranno di aver raggiunto un accordo per un merger entro le prossime due giornate. L’attivita’ di M&A sui mercati americani, quindi, procede intensa. E da’ sostegno ai listini azionari.

Ancora dal fronte societario, la blue chip farmaceutica Pfizer ha annunciato un piano per tagliare i costi di $2 miliardi; eBay ha confermato le previsioni sui risultati del 2005.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono invariati i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.08%. L’oro e’ in progresso di $0.6 a $419.3 all’oncia, il petrolio guadagna 10 centesimi a $47.20 al barile e l’euro viene scambiato a 1.2862 contro il dollaro.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in aumento di 0.5 punti (+0.04%) a 1197.1 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 2.5 punti (+0.17%) a 1509.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 2 punti (-0.02%) a 10744 punti.