FUTURE: CONTRATTI IN NETTO RIALZO DOPO OCCUPAZIONE

7 Gennaio 2005, di Redazione Wall Street Italia

A quasi un’ora dall’apertura delle borse i future sugli indici americani estendono i guadagni.

Ad alimentare gli acquisti e’ stato l’atteso rapporto di dicembre sull’occupazione. Il numero di nuovi posti di lavoro creati a dicembre si e’ attestato a 157.000 unita’. Il numero, sebbene inferiore alle attese, conferma che l’azienda America continua a fare progressi.

Il contenimento degli aumenti salariali e il fatto che la crescita dell’occupazione avvenga in modo graduale attenuano le preoccupazioni di un aumento dei tassi d’interesse. Il tasso di disoccupazione e’ rimasto al 5.4%.

Sul fronte societario, da segnalare le difficolta’ di Taser international. La societa’ produttrice della “pistola elettrica” ha annunciato che la Sec ha avviato un’inchiesta informale sulle dichiarazioni fatte dal gruppo inerenti alla pericolosita’ dell’arma.

Il colosso dell’auto Ford Motor ha annunciato di aver ricevuto l’approvazione governativa per la costruzione di un impianto di assemblaggio in Cina.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Intanto e’ tornato a scendere il prezzo del petrolio, dopo l’improvvisa impennata registrata giovedi’. In questo momento il future con scadenza febbraio cede 33 centesimi a $ 45.23 al barile.

Sugli altri mercati, sono in lieve rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.26% contro il 4.27% della chiusura di giovedì. L’oro guadagna $2.8 a $424.4 all’oncia e il dollaro viene scambiato a 1.3221 contro l’euro.

Alle 14:45 (le 8:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 4.7 punti (+0.60%) a 1193 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 8.5 punti (+0.54%) a 1571.5.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 36 punti (+0.34%) a 10657 punti.