FUTURE: CONTRATTI FIACCHI DOPO I DATI SUL PIL

25 Febbraio 2005, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i future sugli indici Usa sono in calo rispetto alla rilevazione precedente e vicini alla linea di parita’.

I dati rivisti sul Prodotto Interno Lordo del quarto trimestre mostrano che l’economia Usa e’ cresciuta a un tasso del 3.8%. Il miglioramento, rispetto al 3.1% della versione preliminare, e’ leggermente migliore delle attese. Il consensus del mercato era per un incremento del 3.7%.

In alcuni ambienti di Wall Street, tuttavia, le stime erano per un dato ben piu’ robusto. La reazione contrastata del mercato si spiega inoltre con le diverse interpretazioni degli operatori sugli effetti che i dati odierni avranno sulle decisioni della Fed. La chiave di volta per i mercati usa restano i tassi d’interesse. Ancora dal fronte economico, alle 16:00 ora italiana saranno pubblicati i dati sulle vendite di case esistenti.

Sul fronte societario, MCI ha riportato una perdita nel quarto trimestre. Sull’operatore telecom prosegue la battaglia per il takeover tra Verizon e Qwest. Quest’ultima ha modificato l’offerta di $8 miliardi per l’azienda aggiungendo una maggiore protezione in caso di ribasso del titolo e un piu’ veloce pagamento.

In altre notizie relatizie ad operazioni di fusione, il Wall Street Journal riporta che Federated Department Stores e May Department Stores dovrebbero finalizzare i termini del merger entro i prossimi due giorni. L’operazione dovrebbe avere un valore di $10 miliardi.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono invariati i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.27% contro il 4.28% della chiusura di giovedi’. L’oro e’ in progresso di $2.1 a $433.6 all’oncia, il petrolio cede 38 centesimi a 51.01 e l’euro viene scambiato a 1.3162 contro il dollaro.

Alle 15:00 (le 7:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in progresso di 0.1 punti (+0.01%) a 1200.8 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 guadagna 0.5 punti (+0.03%) a 1519.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 1 punto (-0.01%) a 10750 punti.