FUTURE CAUTI CON GLI OCCHI PUNTATI SULLA FED

12 Agosto 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani segnano un leggero rialzo.

L’attenzione del mercato oggi e’ concentrata sulla riunione del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve. Sebbene gli operatori non si aspettano variazioni nei tassi di interesse, al momento all’1%, ai minimi di 45 anni, le attese sono sui commenti dei banchieri centrali sullo stato della ripresa americana e sull’inflazione.

Ulteriori ragguagli sull’economia Usa arriveranno nel corso delle prossime giornate, con i dati su vendite al dettaglio, prezzi al consumo e alla produzione, sussidi di disoccupazione, produzione industriale e fiducia Michigan.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 1,20 punt1 (+0,12%), a 982,50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna un rialzo di 5,50 punti (+0,45%) a 1.228,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 19 punti (+0,21%), a 9.223,00 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,34%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA