FUGA DA CITIGROUP

23 Febbraio 2006, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo articolo esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) – Roberto Casoni dice addio a Citigroup. Il numero uno dell’investment research Italiana e delle middle cap europee della banca statunitense ha recentemente rassegnato le dimissioni. Ed è passato all’hedge fund angloamericano Centaurus Capital.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

«Era una scelta che maturavo da tempo – spiega Casoni a Finanza & Mercati – Non è legata a dissidi con Citigroup, ma semplicemente a motivazioni di carattere professionale. Prima facevo l’analista, adesso sono diventato il gestore per uno dei principali fondi mondiali». Tuttavia, le sue dimissioni dalla prestigiosa casa d’investimento Usa – pur essendo Casoni uno dei top analyst italiani, cosa che gli ha fruttato diversi awards – hanno generato reazioni e interpretazioni contrastanti nel mondo delle società di gestione del risparmio.

C’è chi sottolinea che la decisione di Casoni sia perfettamente comprensibile e anzi giustificata dalle recenti e ottime performance di Centaurus Capital, che sta diventando una stella degli hedge fund mondiali. E chi, invece, ipotizza che la dipartita potrebbe essere legata a incomprensioni (o fatti di cui al momento è difficile capire entità e portata precise) con la stessa Citigroup. Non si spiegherebbe altrimenti – secondo i maliziosi – il fatto che, insieme a Casoni, abbiano lasciato la casa americana altri due personaggi d’alto profilo. Fatto, quest’ultimo, che da Citigroup hanno preferito non commentare, limitandosi a precisare che i due dipendenti in questione «non sono analisti finanziari».

Quali che siano le ragioni che hanno spinto Casoni a lasciare Citigroup, la divisione italiana della più grande banca del mondo ha lanciato ieri un messaggio molto chiaro. E ha ribadito l’impegno a proseguire la propria strategia sull’azionario del nostro Paese a prescindere dal’uscita di uno dei suoi analisti di punta. «Nel giro di poco tempo lo sostituiremo – spiegano a Finanza & Mercati da Citigroup – E siamo molto determinati a continuare i nostri investimenti e la nostra attività». Non solo, l’obiettivo della banca, a questo punto, è di «continuare a crescere nella copertura e nell’analisi delle medie aziende italiane quotate a Piazza Affari».

Copyright © Bloomberg – Finanza&Mercati per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved