FT: L’ANTIPOLITICA E IL CALDO AUTUNNO DI PRODI

2 Ottobre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 2 ott – “La calura estiva, la peggiore degli ultimi 200 anni, potrebbe essere soltanto un ricordo, ma l’Unità, il quotidiano legato al maggiore partito di sinistra, prevede un autunno altrettanto caldo per Prodi”. Il Financial Times dedica largo spazio alle vicende governative del nostro Paese: “Romano Prodi è in procinto di affrontare una nuova stagione di malcontento, con un’ opinione pubblica in ebollizione a causa dei privilegi e delle spese dell’elite politica, anche se la sua coalizione di centrosinistra dichiara di voler combattere questa tendenza”. Il quotidiano della City londinese riprende poi dal quotidiano della Quercia una lista di 11 categorie di lavoratori in agitazione, che avrebbero intenzione di incrociare le braccia ad ottobre: “Magistrati, dottori, farmacisti, piloti, medici del pronto soccorso, assistenti di volo, impiegati di aziende di telecomunicazioni private, benzinai, impiegati di Alitalia, dipendenti statali e metalmeccanici”. “Il disincanto popolare nei confronti dell’establishment – scrive il quotidiano – ha una lunga storia in Italia” laddove, in questo non nuovo fenomeno, si è innescata la novità di “Beppe Grillo, un popolare comico che sta prendendo le redini di un movimento di antipolitica”.