FRANCOFORTE CADE AI LIVELLI DEL 1997

6 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Momenti difficile per gli investitori europei colpiti da settimane di pesanti ribassi e da prospettive negative per il prossimo futuro. Nel Vecchio Continente il più colpito è forse il mercato tedesco che più di altri rappresenta una forte componente tecnologica.

L’indice Dax sta comunque provando a invertire la tendenza e al momento si trova in positivo dopo aver toccato in avvio di seduta il livello più basso dall’aprile 1997. Esattamente come l’indice tecnologico Nasdaq che ieri è tornato sui livelli di lustro fa.

Francoforte è stata trascinata dall’ennesimo scivolone di Siemens che quest’oggi ha toccato anche il nuovo minimo dell’anno a €40, per poi recuperare il terreno positivo.

Sono passate in positivo anche Infineon e Sap, mentre restano pesanti MLP, Allianz e Thyssen Krupp.