Forte terremoto in Turchia, si temono fino a mille morti

23 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

ANKARA – Un terremoto di 7,2 gradi e’ stato registrato oggi nella provinciale orientale turca di Van, secondo l’Anadolu, che precisa che molte case sono crollate e che scosse di assestamento continuano. L’Osservatorio ”Kandilli” di Istanbul ha stimato tra 500 e 1000 le persone uccise dal terremoto di oggi nella provincia orientale turca di Van. Lo riferisce la Cnn turca. ”E’ un sisma potente”, ha detto in una conferenza stampa Mustafa Gedik, capo dell’Istituto sismologico di Kandilli, a Istanbul, ”puo’ aver causato tra i 500 e i mille morti”. Il vicepremier turco Besir Atalay ha riferito che il sisma nell’est della Turchia ha abbattuto circa dieci edifici a Van e tra i 25 e i 30 nel vicino distretto di Ercis. Lo riferisce con una scritta in sovrimpressione la Cnn turca.

“Alcuni cittadini sono intrappolati sotto le macerie di edifici nel centro di Van”, scrive l’agenzia Anadolu riferendosi alla città da oltre 330 mila abitanti. L’epicentro del sisma, ha precisato l’Osservatorio sismologico turco “Kandilli” di Istanbul, è stato localizzato nel villaggio di Tabanli, sempre nella provincia di Van, a circa 5 chilometri di profondità. Il terremoto è avvenuto alle 13:41 locali (le 12:41 italiane) ed è stato avvertito fra l’altro a Diyarbakir, Sirnak, Siirt, Batman e Mardin. “Ci sono molto morti. Parecchi edifici sono crollati, c’é tanta distruzione”. Lo ha riferito alla televisione turca Ntv il sindaco di Ercis riferendosi al forte terremoto che ha scosso la provinciale orientale turca di Van. “Abbiamo urgente bisogno di aiuto, di medici”, ha aggiunto.

Nel marzo dell’anno scorso un terremoto di magnitudo 6,0 aveva abbattuto case mal costruite in cinque villaggi della provincia di Elazig, sempre nell’est della Turchia , uccidendo 51 persone. Uno dei terremoti piu’ devastanti della storia recente del montagnoso paese, a parte quelli del 1999, e’ il sisma che nel 1976 fece circa 6.000 morti sempre nella Turchia orientale a Van e Agri. Il terremoto piu’ recente e di un certo rilievo e’ stato quello del 19 maggio scorso che, con una magnitudo di 5,9, colpi’ la citta’ di Simav facendo due vittime e 79 feriti. Il sisma fu avvertito anche a Istanbul, megalopoli a rischio sismico tanto che il premier Recep Tayyip Erdogan, in campagna elettorale, ha promesso di spostare due milioni di abitanti in aree periferiche da trasformare in citta’ satelliti meno a rischio