Ford: Mulally esclude alleanze nell’auto

26 Ottobre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Alan Mulally, il nuovo amministratore delegato di Ford, subentrato il mese scorso a Kenneth Leet, punterà sul risanamento del colosso dell’auto, mettendo da parte l’idea di alleanze strategiche con altre case automobilistiche. Lo fa sapere lo stesso Mulally in un’intervista al Financial Times, all’indomani della perdita record di 5,8 miliardi di dollari registrata nel terzo trimestre. Mulally esclude alleanze strategiche, smentendo così le voci di una possibile intesa con Renault, dopo il fallimento dei negoziati del gruppo francese con Gm.