FONSPA: COMIT-UNICREDIT CEDONO A MORGAN STANLEY

16 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Comit e Unicredit, soci di
riferimento del Credito Fondiario e Industriale spa (Fonspa) hanno confermato in una nota l’ intenzione di cedere il pacchetto di controllo del 51,72% raccolto in un patto di
sindacato.

I due istituti hanno reso noto di avere in corso
trattative per la dismissione e, in particolare, di aver
concordato con il gruppo Morgan Stanley Dean Witter un periodo
di colloqui in esclusiva.

”Gli attuali azionisti di riferimento
– si legge – intendono articolare la dismissione della
rispettiva partecipazione nel contesto di un’ offerta pubblica
totalitaria preventiva che, tenuto conto delle gravi difficolta’
strutturali di Fonspa, non potrebbe comunque avvenire a un
prezzo superiore al valore nominale delle azioni (1.000 lire)”.

Nella nota sono state sottolineate, infine, ”le gravi
difficolta’ strutturali di Fonspa che comporteranno un’ onerosa
ristrutturazione”. Per l’ istituto di Credito Fondiario e
Industriale e’ attesa una perdita di esercizio 1999 pari a 190
miliardi di lire.