Fondo Ue salvastati permanente: c’e’ l’intesa

14 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

L’Eurogruppo ha raggiunto un accordo sulla creazione del Fondo anticrisi permanente, che potra’ gestire 500 miliardi di euro e che partira’ dalla meta’ del 2013. Lo ha annunciato il presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Juncker. L’accordo sulla creazione del fondo, che sostiuitra’ l’attuale Efsf, e’ stato trovato lunedi’ dai ministri delle Finanze dei 27 paesi dell’Unione Europea.

“La situazione mercato debito sovrano resta preoccupante”, ha aggiunto Juncker, sottolineando pero’ come “la ripresa dell’economia assume sempre piu’ vigore e si autoalimenta, con una crescita del secondo trimestre superiore alle attese e con prospettive incoraggianti”.

La capacita’ del fondo – ha sottolineato Juncker – sara’ rivista ogni 2 anni. “Le discussioni procedono a ritmo sostenuto – ha detto ancora il presidente dell’Eurogruppo – e siamo tutti d’accordo sull’ammontare”. Quanto al ruolo del Fondo monetario internazionale, anche in questo caso, come gia’ nel fondo di stabilita’ “provvisorio”, il suo coinvolgimento “fara’ parte del meccanismo” cosi’ come il possibile intervento bilaterale degli Stati esterni all’Eurozona.