FONDIARIA: IN RIBASSO ALL’APERTURA

31 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Dopo un avvio in rialzo, il titolo Fondiaria, che ieri era stato sospeso insieme a Sai in attesa del comunicato sulla loro fusione, ha preso la strada del ribasso.

Nel volgere di pochi minuti Fondiaria è passata da un rialzo dello 0,50% a un ribasso dell’1,48% a €4,66.

Sai si è limitata ad ampliare la propria perdita: in avvio ha segnato un calo del 4,6% a €17; dopo pochi minuti ha perso il 6,32% a €16,70.

I titoli sono destinati ad allinearsi. Il rapporto di concambio tra i due deve essere, secondo gli accordi, di 4 azioni Fondiaria contro 1 Sai.

Il concambio deve tenere conto del warrant a favore degli azionisti di Fondiaria.

Per quanto riguarda i titoli di risparmio: il rapporto deciso di 2,5 azioni rnc Fondiaria per ogni titolo Sai, crea di fatto un disallineamento del 20% ai prezzi di mercoledì. Le Fondiaria risparmio sono state congelate al ribasso e poi riammesse.

La stampa internazionale non è stata tenera con questa operazione. In particolare il Financial Times, nella sua Lex Column, spara a zero.

Scrive il FT: “anche tenuto conto degli standard predatori del capitalismo italiano, il matrimonio riparatore di Sai e Fondiaria tocca nuovi fondi”.

E continua: “sarebbe stato troppo sperare che la Consob
rimanesse fedele alla sua iniziale decisione secondo la
quale Sai e Mediobanca avevano agito di concerto nell’acquisire una quota di controllo di Fondiaria lo scorso
agosto”.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.