FONDI: GLI ULTIMI RATINGS SU 1000 FONDI

24 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Settimana rovente per condizioni climatiche e tradizione borsistica, quella di ferragosto è spesso foriera di soddisfazioni e delusioni finanziarie, anche per chi è in vacanza. Morningstar non va in ferie e continua la sua attività di monitoraggio del mercato del risparmio gestito, proponendo i nuovi rating aggiornati del mese di agosto.

Tempo di ferie, ma non più di tanto se si volesse giudicare dall’alto numero di navigatori internet che in questi giorni hanno visitato Morningstar.it. Segno dei tempi che cambiano, e dei tanti che portano il computer sotto l’ombrellone non disdegnando una seppur rapida escursione in internet per controllare i propri investimenti, il proprio portafoglio ed evadere pochi minuti dalla calura. D’altra parte, si sa, le Borse non conoscono Ferragosto ed ecco che la settimana più sospirata ed attesa dagli italiani -quella che ruota intorno al 15 di agosto appunto- si rivela spesso borsisticamente la più infuocata di tutta l’estate e foriera di soddisfazioni o cocenti delusioni finanziarie.

Quest’anno ad esempio è toccato ai fondi T-M-T che in questa settimana si sono deprezzati mediamente del 7% vanificando l’euforia registrata nei primi giorni di Agosto. In molti non saranno riusciti ad approfittare dei forti recuperi del Nuovo Mercato perché in ferie, mentre i più informatizzati seguaci delle vicende finanziarie, che da qualunque parte del mondo hanno inviato online le proprie disposizioni di compravendita su fondi o titoli azionari, avranno avuto qualche chances in più per piazzare colpi vincenti o schivare scivoloni. Allora, per chi non ammette distrazioni e ama mantenere un occhio vigile sugli accadimenti finanziari, magari consultando tra gli altri anche Morningstar.it, il consiglio è di guardare con particolare attenzione all’aggiornamento dei rating, divenuto ormai appuntamento fisso di ogni metà mese. In agosto sono più di 1000 i fondi europei che si sono aggiudicati le stelle e, di questi, 398 sono di diritto italiano. Sono 43 i fondi italiani che a livello europeo hanno meritato le più alte posizioni in termini di efficienza della gestione guadagnando cinque stelle, mentre salgono a 18 i fondi che nella classifica europea hanno guadagnato una sola stella.

Trova conferma nelle stelle la bravura dei gestori nostrani sul mercato europeo: all’interno delle due categorie Morningstar – azionari area Euro large cap e azionari Europa large cap- i money manager italiani hanno ampiamente superato i colleghi europei aggiudicandosi la più ampia fetta delle posizioni a cinque e quattro stelle, aiutati in questo dai trascorsi guadagni di Piazza Affari rispetto alle altre borse europee.

Non è altrettanto positivo, invece, il bilancio dei fondi che investono su economie più lontane quali quelle asiatiche e dell’America Latina, dove i fondi italiani costituiscono il fanalino di coda all’interno delle rispettive categorie. Gioca probabilmente a sfavore di risultati più soddisfacenti, la difficoltà di monitorare mercati dominati dalla volatilità e dall’incertezza politica oltre che economica e per i quali la giovane industria del risparmio gestito italiano non ha ancora raggiunto un sufficiente grado di specializzazione.

In attesa della ripresa delle attività, ma soprattutto di un recupero dei mercati finanziari, che a detta di un crescente numero di esperti non dovrebbe più tardare, non resta che augurare agli attenti navigatori di Morningstar.it, Buon Ferragosto.

*MariaGrazia Briganti è Redattrice di Morningstar.it. www.morningstar.it