Flop Facebook, la classifica al ribasso dei titoli che hanno fatto peggio

6 Giugno 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – La lista non è lunga, visto che il calo di Facebook -31,92% dal giorno dell’Ipo, è difficile da equiparare. Ma vale la pena citare alcune azioni scambiate sull’indice Russel 2000, che hanno segnato flessioni peggiori di quella sofferta dalle quotazioni del gruppo di social networking più famoso al mondo, nel periodo compreso tra il 17 maggio e il 5 giugno.

Tra queste, compare anche FriendFinder (ticker FFN), che è spesso considerata come la versione adulta di Facebook. Al momento, nessuna delle società che compare all’interno della lista presenta un prezzo di chiusura superiore ai due dollari.

Di certo, ciò che la tabella mette in evidenza, è la fine che ha fatto Facebook: quella che veniva considerata come una vera e propria macchina di soldi, ora si trova a essere paragonata alle “penny stock” peggiori dell’indice Russell.

Peggior titolo del Russell 2000 è stato Excel Maritime, che ieri ha chiuso a un valore pari a 68 centesimi di dollari, cedendo nel periodo considerato – dal 17 maggio al 5 giugno) -48,48%. Seguono poi prima di Facebook Patriot Coal, Geokinetics, Stereotaxis, Chelsea Thera. e FriendFinder, titoli che raggiungono al massimo un valore di $1,90 e un minimo di 20 centesimi di dollaro, come si vede nella tabella allegata.