FISCO: IL 15 PRIMO INVIO ELENCO CLIENTI E FORNITORI

3 Ottobre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 3 ott – Sta per partire l’obbligo dell’invio telematico al Fisco degli elenchi clienti e fornitori: per la gran parte dei soggetti il primo appuntamento scatta il 15 ottobre. Tra i soggetti obbligati all’invio anche i curatori fallimentari e i commissari liquidatori delle società fallite o in liquidazione. Sono tenuti all’invio anche gli operatori che effettuano le cosiddette triangolazioni nazionali, le esportazioni indirette e le triangolazioni comunitarie, mentre restano esclusi coloro che non hanno effettuato alcuna operazione attiva o passiva rilevante ai fini Iva nel corso dell’anno. Sono esclusi dal primo invio del 15 ottobre gli esercenti attività economiche e professionali non obbligati alla tenuta della contabilità ordinaria ai fini delle imposte dirette (ad esempio i professionisti, produttori agricoli che non producono reddito d’impresa) e gli enti non soggetti ad Ires. Esonerate anche le Onlus di diritto. L’Agenzia delle Entrate con la circolare 53/E ha fornito ulteriori chiarimenti dopo l’emanazione del Provvedimento del direttore Romano del 25 maggio scorso, con il quale sono stati individuati gli elementi informativi e sono state definite le modalità tecniche e i termini relativi alla trasmissione degli elenchi.